Premio ARNo 2018

Premio Internazionale ARNo

Venerdi 23 Marzo 2018  ore 17

Aula Storica Massart – Scuola Medica

Pisa

 

Il Rettore PAOLO MANCARELLA, lo scienziato FABRIZIO BENEDETTI e l’Avvocato PAOLO FRESCO saranno i protagonisti della V edizione del premio ARNo

Sarà Paolo Mancarella, il Magnifico Rettore dell’Università di Pisa, a consegnare Venerdi 23 marzo alle ore 17, nell’aula storica Massart presso la scuola medica di Pisa, il premio ARNo 2018 allo scienziato Fabrizio Benedetti, per la ricerca, e a Paolo Fresco, per la solidarietà.

Il premio consiste in una prestigiosa statuetta raffigurante EBE, la dea della giovinezza e della salute, offerta dall’associazione Artigianart e realizzata dallo scultore Romano Cosci.

Con l’istituzione del Premio Internazionale ARNo, l’associazione che si occupa di ricerca e comunicazione nell’ambito della neurologia, intende evidenziare il lavoro di un ricercatore di fama internazionale e di un personaggio che si è particolarmente impegnato nel mondo del volontariato.

 Fabrizio Benedetti

è uno dei più autorevoli studiosi a livello internazionale sulle neuroscienze del dolore ed in particolare per quanto concerne il tema dei fenomeni “placebo” e “nocebo”.Laureato in medicina e chirurgia all’Università di Torino, si è poi specializzato in Psichiatria all’Università della California di Los Angeles. Dal 1983 svolge attività di ricerca e docenza universitaria in ambito di psichiatria e neurofisiologia in Italia, USA e Svizzera. Autore di oltre 100 articoli pubblicati su riviste scientifiche, è altresì consulente al National Institute of Health (NIH) ed alla Harvard University in USA. Vincitore di decine di premi e riconoscimenti, viene costantemente invitato come keynote speaker nelle più importanti conferenze internazionali del settore. Nel board editoriale delle più importanti riviste scientifiche del settore, quali Pain e Seminars in Pain Medicine.

 Paolo Fresco

Dopo aver esercitato la professione  legale a  Roma fino al 1962,  Fresco entra a far parte della filiale italiana della General Electric, di cui diviene Presidente e Amministratore Delegato nel 1972. Negli anni successivi assume diversi incarichi nell’ambito della GE. Nel 1990, entra a far parte del Consiglio di Amministrazione della GE e nel 1992 viene nominato Vice Presidente Esecutivo (Vice Chairman and Executive Officer) e Membro del Comitato Esecutivo (Corporate Executive Office) con delega per tutte le attività internazionali. Nel 1998, lasciata la General Electric – della quale resta membro del Consiglio di Amministrazione sino alla fine del 2002 – diventa Presidente della Fiat S.p.A. fino a febbraio 2003.

Grande è l’impegno di Fresco verso la malattia di Parkinson, infatti ha dato vita al FRESCO PARKINSON INSTITUTE

 

Il Presidente ARNo                                                                                                  Il Direttore Scientifico ARNo

Dr. Gianfranco Antognoli                                                                                                   Prof. Ubaldo Bonuccelli

aggiornamenti sulle iniziative promosse da ARNo

Il 22 novembre, si è conclusa all’ISMI di Viareggio una mostra d’arte contemporanea promossa da ARNo (Associzione Ricerca Neurologica onlus) per sostenere un’importante ricerca diretta dal prof. Ubaldo Bonuccelli sulla “stimolazione transcranica”.

Il successo raggiunto è andato ben oltre le nostre aspettative, visto l’alto numero di visitatori che hanno supportato la nostra iniziativa, acquistando uno dei quadri in esposizione presso la galleria. Il merito va innanzitutto riconosciuto ai diversi artisti (basti ricordare tra tutti, i grandi Maestri Girolamo Ciulla, Gino Magliari detto il Molisano e Riccado Benvenuti) che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento.

Annunciamo che è venuta spontanea l’idea di proseguire su questa scia, anche in virtù di recenti importanti donazioni da parte di altri artisti versiliesi, che hanno reso possibile la realizzazione di altre due iniziative.

Ed infatti, presso l’ISMI di Viareggio (piazza d’Azeglio, 22 Viareggio) è stata allestita un’esposizione di alcune pregiatissime opere donate da Girolamo Ciulla (“l’Emu”, “l’Asinello” e “La Testa”), Giuseppe Lippi (“I cassetti della memoria”), Marcello Scarselli (“Donne”) e una raccolta di litografie di Maccari Cagli, Giuseppe Migneco, Ernesto Treccani, Giovanni Dova e Carol.

È stata allestita anche una piccola esposizione di quadri di arte contemporanea presso lo Studio ConCREDITO di Viareggio, visibile, previo appuntamento, contattando il tel. 0584 393444. Lo Studio è, infatti, da tempo consapevole dell’importanza di fornire sostegno ad ARNo, mostrando sensibilità e vicinanza a malattie come Alzheimer e Parkinson che purtroppo ad oggi continuano ad affliggere numerosi pazienti e, di riflesso, le loro famiglie.

Preme ricordare in proposito che il ricavato derivante dalla vendita di questi quadri verrà utilizzato per sostenere una ricerca del prof. Bonuccelli che già a partire da questo mese vedrà coinvolti 60 volontari colpiti da Parkinson e Alzheimer, che per un mese saranno sottoposti ad una “stimolazione elettrica transcranica”. Seguirà poi un mese di interruzione ed infine un altro mese di stimolazione: già in autunno saranno resi noti i risultati raggiunti.

Questa importante ricerca, i cui risultati potranno ridare un po’ di speranza a chi è affetto da queste malattie neurodegenerative, ci impone di sensibilizzare, quanto più possibile, la collettività sull’importanza di fornire supporto economico ad ARNo, che ormai da anni sta facendo passi in avanti per debellare queste malattie

Il Presidente

Dott. Gianfranco Antognoli